Salomé Voegelin
Artista
BIO

Salomé Voegelin è un’artista e studiosa svizzera che si occupa dell’ascolto in quanto pratica socio-politica del suono. Il suo lavoro e le sue scritture sono incentrati sul suono e sul mondo che il suono crea: le sue realtà estetiche, politiche e sociali, nascoste dalla forza persuasiva del punto di vista visivo. Autrice di Listening to Noise and Silence: Towards a Philosophy of Sound Art (Continuum 2010) e Sonic Possible Worlds: Hearing the Continuum of Sound (Bloomsbury 2014), ha in corso di pubblicazione lo studio The Political Possibility of Sound, Fragments of Listening (Bloomsbury, 2018). Come artista realizza progetti collaborativi con David Mollin (Mollin+Voegelin): nella loro pratica rientrano parole, cose e suoni, con un focus sulle connessioni invisibili, il comportamento transiente e i rituali che sfuggono alla vista. Voegelin insegna Sound Arts presso il London College of Communication della University of the Arts London.