Gunhild Mathea Olaussen
Artista
BIO

Gunhild Mathea Olaussen è un’artista interdisciplinare, con formazione e focus nelle arti sceniche e performative. La sua più recente direzione di lavoro esplora la percezione somatica attraverso i soundscapes, in una ricerca in cui lo spazio, la dimensione della materia, il corpo e il tempo sono trattati in pari misura come parte della composizione. Il suo lavoro è mosso da un interesse verso la tattilità, l’esperienza incarnata e la sociologia drammaturgica. Al momento, ha un incarico come artista-ricercatrice presso la Norwegian Theatre Academy, dove porta avanti il proprio progetto dal titolo Responsive Space.
Negli ultimi dieci anni, i lavori di scenografia, musica e installativi di Olaussen sono stati presentati in Norvegia, Europa e Stati Uniti. Fra questi, progetti autonomi, progetti su commissione per festival come Hovefestivalen, Bylarm e Harpefoss Poetry festival, e collaborazioni con vari artisti. Ha collaborato, fra gli altri, con Ingvild Langgård sul progetto musicale Phaedra, che ha ricevuto eccellenti recensioni su pubblicazioni come The Wire e Uncut. Ha anche lavorato con Fiksdal/Langgård/Becker nella premiata performance di danza Night Tripper (2012), in tour in Europa e negli Stati Uniti negli ultimi cinque anni.

Ricercatrice-artista presso la Norwegian Theatre Academy, ha un BA in Arte ed estetica (Università di Oslo) e un BA in Scenografia (The Norwegian Film School/Oslo National Academy of the Arts). Ha anche studiato Design per il teatro al Rose Bruford College (Londra) e alla Romerike folkehøgskole in Norvegia. Nel 2012, ha vinto la Working Grant per giovani artisti promossa dal Governo norvegese, entrando più tardi a far parte della giuria per l’assegnazione della borsa stessa. Inoltre, è Board Member della Norwegian Scenographers Union.