2017 — Writing Sound

Liminaria si propone come un progetto di ricerca sul campo che, in un’ottica di continua auto-riflessione sui propri protocolli di lavoro, resta aperto alla possibilità di sperimentare nuove forme possibili di intendere il processo curatoriale. Alla luce di questa prospettiva, l’edizione 2017 di Liminaria ha inteso focalizzare l’intero capitale sociale e culturale del progetto sulle residenze artistiche al fine di sperimentare modi concreti – per tutti quanti saranno coinvolti nel processo – di sviluppare una relazione sostenibile con il territorio rurale del Fortore. In questa cornice d’azione volta a interrogare i processi e le dinamiche che ruotano intorno alla formula delle “residenze artistiche”, Liminaria dedicherà uno spazio al co-sviluppo di riflessioni ed esperimenti pratici intorno al modo di raccontare le residenze, in relazione diretta con la pratica artistica sonora. Writing Sound è quindi il nome di questo esperimento di lavoro condiviso: dei momenti di incontro, condivisione e sviluppo di forme di co-narrazione del processo di ricerca e delle riflessioni (artistiche e teoriche) che il suono sollecita e produce, condivisi in loco, durante lo svolgimento delle residenze, da artisti sonori, curatori di Liminaria e curatrici invitate.

Curatori invitati